Home SICUREZZA SUL LAVORO Normativa tecnica Normativa nazionale

La sicurezza per i lavoratori subacquei professionali ed esposti ad atmosfere iperbariche. La norma tecnica è obbligatoria

Nel D.L. 24/01/2012 , il cosiddetto “decreto liberalizzazioni”, all’art. 16 è riportato che le attività “di cui all’articolo 53 del decreto del Presidente della Repubblica 24 maggio 1979, n. 886, sono svolte secondo le norme vigenti, le regole di buona tecnica di cui alla norma UNI 11366”.

Tali attività sono “prestazioni lavorative in immersione per il posizionamento della piattaforma, per l’ispezione e la manutenzione delle attrezzature sommerse o per lavori assimilabili ...”  nell’ambito di attività di prospezione, di ricerca e di coltivazione nel mare territoriale e nella piattaforma continentale (ex DPR 886/79 modificativo del DPR 128/59).

OTS

per gentile concessione CEDIFOP www.cedifop.it

Si evidenzia quindi che la norma UNI 11366 in questione, “Sicurezza e tutela della salute nelle attività subacquee ed iperbariche professionali al servizio dell’industria – Procedure operative”, diviene pertanto una norma cogente per le suddette attività.

Non altrettanto cogente è la norma per altre tipologie di attività subacquee (es. lavori in ambito portuale), ma costituisce sicuramente un riferimento di rilievo.

Per approfondimenti si rimanda alla specifica pagina informativa del  sito dell’UNI.

Potrebbe interessarti anche
Prorogato il termine di validità dell’autocertificazione della valutazione dei rischi al 31 maggio 2013
Corso per imparare a misurare rumore e vibrazioni nei luoghi di lavoro a Roma il 10/11/2015