Category : FORMAZIONE E CORSI

SICUREZZA SUL LAVORO FORMAZIONE E CORSI Primo Soccorso Medicina del lavoro Sicurezza sul lavoro

13 e 14/06/2019 – CORSO DI FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO PER ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO – 12 ore

Il 13/06/2019, dalle 14:00 alle 18:00, e il 14/06/2019, dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00, si terrà a Roma un corso di primo soccorso da 12 ore, conforme alle richieste del D. Lgs 81/08 e al DM 388/2003 per addetti di aziende di gruppo B e C.

Il corso prevede oltre a dei moduli teorici,  un consistente numero di prove pratiche primo soccorso in situazioni isimualte verosimili, sotto controllo di medico istruttore di primo soccorso, al fine di consentire ai partecipati la gestione adeguata delle principali emergenze sanitarie riscontrabili sul lavoro. Esame finale per verifica delle abilità acquisite.

Per informazioni e prenotazioni: info@guerraservizi.com o 335.32.66.21

Continua »
FORMAZIONE E CORSI PREVENZIONE INCENDI Sicurezza sul lavoro Prevenzione incendi Formazione

10/06/2019 – CORSO DI FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO PER ADDETTI ALLA PREVENZIONE INCENDI – RISCHIO MEDIO 8

Lunedì 10 giugno 2019, dalle 09:00 alle 18:00 si terrà a Roma un corso teorico e pratico, per addetti a prevenzione incendi di aziende classificate a rischio medio ex DM 10/03/98,  comprendente una parte teorica e  prove di uso di estintori, manichette e naspi presso campo prove attrezzato in zona Casilina a Roma.

I partecipanti saranno forniti di DPI e muniti di specifica copertura assicurativa.

Al corso potranno partecipare anche addetti di aziende classificate a rischio basso o qualora si voglia rinnovare la formazione (addetti rischi basso e medio).

Per informazioni: info@guerraservizi.com oppure 335.32.66.21

Continua »
SICUREZZA SUL LAVORO FORMAZIONE E CORSI Sicurezza sul lavoro

14/03/2019 – Corso di formazione specifica sulla sicurezza per lavoratori svolgenti attività impiegatizia ex ASR 221/11 – 4 ore

Giovedì 14 marzo 2019, dalle 14:00 alle 18:00 a Roma si terrà un corso di formazione specifica sulla sicurezza per lavoratori svolgenti attività impiegatizia, secondo le richieste del D. Lgs 81/08 e conforme alle disposizione (programma, durata, registrazione partecipanti, rilascio attestato) dell’Accordo Stato Regioni n. 221/2011.

Il corso è rivolto a lavoratori che svolgono attività d’ufficio o similare.

Per iscrizioni ed informazioni scrivere a info@guerraservizi.com

Continua »
FORMAZIONE E CORSI News Sicurezza sul lavoro

14/03/2019 – Corso di formazione generale sulla sicurezza per i lavoratori ex ASR 221/11 – 4 ore

 

Giovedì 14 marzo 2019, dalle 09:00 alle 13:00 a Roma si terrà un corso di formazione generale per la sicurezza secondo le richieste del D. Lgs 81/08 e conforme alle disposizione (programma, durata, registrazione partecipanti, rilascio attestato) dell’Accordo Stato Regioni n. 221/2011.

Il corso è rivolto a lavoratori di qualsiasi azienda che siano privi di attestato di formazione generale.

Per iscrizioni ed informazioni scrivere a info@guerraservizi.com

Continua »
FORMAZIONE E CORSI PREVENZIONE INCENDI Tecniche di prevenzione e protezione antincendio Sicurezza sul lavoro Prevenzione incendi Formazione

19/02/2019 – Corso addetti a prevenzione incendi rischio basso 4 ore ex DM 10/03/98

Martedì 19 febbraio 2019, dalle 09:00 alle 13:00 a Roma si terrà un corso di formazione per addetti alla prevenzione incendi per attività a basso rischio incendio.

Il corso è conforme alle richieste del DM 10/03/98 e al D. Lgs 81/08.

Il corso è valido anche come aggiornamento per addetti già formati.

Per iscrizioni ed informazioni scrivere a info@guerraservizi.com

Continua »
FORMAZIONE E CORSI Sicurezza nei cantieri Dispostivi di protezione individuale Sicurezza sul lavoro

“LAVORI IN QUOTA”: ESISTE O NO UN OBBLIGO DI FREQUENZA AD UNO SPECIFICO CORSO PER ADDETTI A TALI ATTIVITA’?

Sui “lavori in quota” da  anni continuo a ricevere richieste di corsi per i lavoratori o richieste di fornitura di attestati, da parte di coordinatori o committenti, per consentire l’accesso a cantieri. Analizziamo cosa specifica e richiede la normativa per fare le cose nel rispetto delle regole e per respingere richieste immotivate che alla fine si traducono in inutili maggiori costi per l’impresa.

Innanzitutto chiariamo ove si tratta di lavori in quota. Di lavori in quota si tratta nel D. Lgs 81/08 al Titolo IV – Cantieri temporanei o mobili.

Nel capo II “Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro nelle costruzioni e nei lavori in quota”, all’art. 107 è specificato che si intende per lavoro in quota: “attività lavorativa che espone il lavoratore ad un rischio di caduta da una quota posta ad altezza superiore a 2 m rispetto a due piano stabile“.

Nello specifico capo II è espressamente citato:

  • l’obbligo di formazione per sistemi di accesso e di posizionamento mediante funi (art. 116) ed i requisiti minimi per la validità dei corsi sono riportati all’allegato XXI;
  • l’obbligo di formazione per addetti a montaggio, smontaggio e trasformazione di ponteggi (art. 136) ed i requisiti minimi per la validità dei corsi sono riportati all’allegato XXII;
  • che nel caso in cui non siano attuate misure di protezione collettiva i lavoratori devono essere forniti ed utilizzare sistemi protezione contro le cadute dall’alto (art. 115) tra cui sono citati imbracature anticaduta, di posizionamento, cordini, assorbitori e quant’altro.

Nessun altro obbligo di formazione è richiesto esplicitamente al capo II in cui sono trattati i lavori in quota.

Va osservato che però vige anche quanto prescritto dal D. Lgs 81/08 al Titolo III – Uso delle attrezzature di lavoro e dei dispositivi di protezione individuale.

All’art. 77 comma 4 lettera h) è richiesto che il datore di lavoro fornisca informazioni e formazione sui d.p.i. forniti ai lavoratori a seguito della valutazione dei rischi e che organizzi, se necessario, uno specifico addestramento. Ma quello che sembra un obbligo discrezionale di addestramento viene reso obbligatorio al comma 5 per i d.p.i. di III categoria.

Essendo i sopra citati sistemi di protezione contro le cadute dall’alto (es. imbracature anticaduta, di posizionamento, cordini, assorbitori e quant’altro) d.p.i. di III  categoria  vige pertanto l’obbligo di l’informazione, formazione e addestramento richiesto all’art. 77 comma 4 e 5.

Quindi se i lavoratori hanno un attestato di formazione e addestramento sull’uso dei dpi di III categoria e nello stesso attestato è indicato che oggetto del corso sono stati anche i d.p.i. contro le cadute dall’alto non è pertinente e necessaria alcuna attestazione aggiuntiva di formazione sui “lavori in quota” perché si è già ottemperato a tale obbligo.

Da evidenziare inoltre che il D. Lgs 81/08 non specifica né i programmi, né la durata della formazione, né tantomeno l’intervallo intercorrente per un eventuale aggiornamento della formazione sui d.p.i. che non è quindi stabilito a priori ma è alla discrezionalità e alla responsabilità del datore di lavoro, anche nella scelta del soggetto formatore. Su questo punto si innesta l’attività del RSPP poiché in sede di riunione di sicurezza ex art. 35, dirà la sua in merito al punto obbligatorio da trattare in sede di riunione e riguardante la formazione dei lavoratori. Ricordiamo inoltre che tra i compiti del servizio di prevenzione (D. Lgs 81/08, art. 33, comma 1 lettera d) vi è proprio proporre  i programmi di informazione e formazione (nonché addestramento n.d.r. che l’estensore dell’articolo ha tralasciato di specificare).

 

 

 

Continua »
Home FORMAZIONE E CORSI AGENTI FISICI News Rumore

CONVEGNO SU INQUINAMENTO ACUSTICO A ROMA

Convegno gratuito all’Aula Magna del Rettorato di Roma Tre, venerdì 20 ottobre 2017 su “L’inquinamento acustico”

Aula Magna Rettorato in Via Ostiense 161, 00154 Roma

Venerdì 20 ottobre 2017 ore 09-17

Per info e programma clicca qui

Continua »
FORMAZIONE E CORSI Acustica ambientale AGENTI FISICI News Sicurezza sul lavoro Rumore

CORSO DI FORMAZIONE SPECIALISTICO PER TECNICI COMPETENTI IN ACUSTICA AMBIENTALE

Il prossimo 21 ottobre 2017, a Roma, è previsto l’inizio del Corso di formazione specialistico per Tecnici competenti in acustica ambientale organizzato da Euroacustici e dall’Università degli Studi “Roma TRE”.

Il corso, della durata di 180 ore, di cui il 30% di pratica, con stage per la preparazione di una tesi finale, abilita all’iscrizione all’Albo nazionale dei Tecnici competenti in Acustica.

Per informazioni si rimanda alla specifica pagina di Euroacustici

Il corso è valido anche come aggiornamento obbligatorio ex D. Lgs 81/08 per RSPP/ASPP e per Coordinatori per la sicurezza (CSP/CSE) nei cantieri.

Sede del corso:

  • Università degli Studi Roma TRE, Dip. di Architettura, ex Mattatoio, Largo Giovanni Battista Marzi – 00153 Roma

Comitato organizzativo e Scientifico – Direttori del Corso

  • Prof. ing. Marco Frascarolo – tel. 335/5847229 – email: marco.frascarolo@uniroma3.it
  • Prof. ing. G. Mario Mattia  – tel. 335/6253030 – email: m.mattia@euroacustici.org
Continua »
Home SICUREZZA SUL LAVORO News Sicurezza sul lavoro Formazione Attrezzature di lavoro

IL 14/02/2017 A P.TO STEFANO (GR) INCONTRO SICUREZZA RICARICHE BOMBOLE SUB E ADEMPIMENTI DI SICUREZZA PER I DIVING

Il prossimo 14 febbraio 2017, alle ore 09:30, presso la Sala Consiliare di P.le dei Rioni 8 di Porto Santo Stefano (GR), il Consorzio Diving S.Stefano e lo Studio Ing Andrea Guerra presentano, con il patrocinio del Comune di Monte Argetario (GR) l’incontro

“LA SICUREZZA NELLE RICARICHE DI BOMBOLE PER IMMERSIONE E GLI ADEMPIMENTI IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO PER I DIVING CENTER”

All’incontro, rivolto agli operatori professionali del settore, sono stati  invitati  i rappresentanti di autorità  civili e militari locali.

 

 

 

PROGRAMMA

Ore 09:30 – Presentazione dell’incontro e saluto alle autorità

Ore 09:40 –  Parte I – Relatore Ing. Andrea Guerra (libero professionista consulente sicurezza – istruttore subacqueo)

  • I rischi associati agli impianti di ricarica
  • Impianti di ricarica miscele respiratorie e l’inquadramento normativo
  • Chi può installare gli impianti e … quali parti di impianto?  Le norme applicabili
  • La denuncia di impianto e la messa in servizio.
  • I controlli manutentivi e le verifiche periodiche. Due atti distinti importanti per la sicurezza di tutti.
  • La sicurezza e l’idoneità delle miscele respiratorie. Come prevenire i potenziali problemi

 

Ore 11:30  –  Coffe break

 

Ore 11:10  – Parte II – Relatore Dott. Alessandro Giomarelli (Dip. tecnico sanitario Azienda USL Toscana sud est GR)

  • Il D Lgs 81/08, il D. Lgs 271/99 e le principali richieste normative.
  • La documentazione richiesta dalle norme: Il DVR, il “piano della sicurezza dell’ambiente di lavoro a bordo”, gli attestati di formazione ed altro
  • Il ruolo del datore di lavoro
  • I lavoratori destinatari degli obblighi di tutela. Sono solo i “dipendenti”?
  • La formazione del personale, in particolare degli addetti alla ricarica.
  • La gestione delle emergenze presso il diving e durante le uscite in mare.
  • Le dotazioni di bordo richieste dalle leggi

Ore 12:15  –  Tavola rotonda con le autorità

 

OBIETTIVI DELL’INCONTRO

  • chiarire le richieste di legge per quanto riguarda gli obblighi connessi alla installazione, alla messa in servizio e alla gestione degli impianti di ricarica di bombole per immersioni subacquee sia nel caso di ricarica ad aria che di ricariche di nitrox o trimix o di ossigeno puro.
  • individuare le corrette procedure per l’installazione e la messa in esercizio di compressori e di impianti di ricarica
  • chiarire le responsabilità dell’installatore e la documentazione che deve accompagnare l’installazione e l’impianto
  • conoscere le richieste di una  corretta gestione nel tempo dell’impianto affinché lo stesso sia sicuro e garantisca nel tempo ricariche sicure per il personale del diving e per i clienti che utilizzano le principali miscele respiratorie (aria, nitrox, trimix, ossigeno decompressivo)
  • chiarire e schematizzare gli adempimenti richiesti dal D. Lgs 81/08 (testo unico per la sicurezza sul lavoro) in capo al titolare del diving e chiarire i principali adempimenti richiesti dalla normativa.

 

Continua »
Home FORMAZIONE E CORSI News Sicurezza sul lavoro Formazione

L’ACCORDO STATO REGIONI N. 128 DEL 07/07/2016 RIDEFINISCE LA FORMAZIONE PER I RSPP E GLI ASPP

Con la pubblicazione del nuovo Accordo Stato Regioni n. 128/2016 viene profondamente  riveduto l’iter formativo e di aggiornamento per i Responsabili e gli Addetti ai servizi di prevenzione aziendali. L’accordo interessa anche i coordinatori per la sicurezza (CSP e CSE) in quanto viene considerata equivalente la formazione per l’aggiornamento per il ruolo di RSPP (e viceversa) entro certi termini.

Il testo dell’accordo è reperibile alla pagina download.

Continua »
1 2 3 5